Author Archives: admin

Come Modificare Tag MP3

Una collezione di MP3 con tag ID3 correttamente compilati e nomi dei file coerenti rende la vita molto più facile nell’organizzazione la riproduzione della musica. L’ archivio musicale personale creato nel corso degli anni e proveniente da varie fonti sarà probabilmente composto da diversi giga: se è così molti dei file non avranno i tag compilati in modo appropriato e farlo manualmente non è certo pensabile.  Continua a leggere se vuoi scoprire come compilare i tag ID3 e rinominare automaticamente i file della tua collezione musicale.

Una collezione di MP3 con i corretti tag è un gran vantaggio nell’organizzazione e nella riproduzione, non solo nel tuo media player, ma anche nel tuo lettore MP3 che utilizza queste informazione per organizzare le canzoni per artista, album, genere musicale, anno, ecc.

MP3Tag è uno strumento di auto-tag che permette di risolvere il problema dei tag (e non solo) dell’ archivio musicale. Supporta moltissimi formati audio (aac, flac, ape, mp3, mp4, mpc, ogg, ofr, ofs, spx, tak, tta, wma, wv) e  formati tag quali ID3v1, ID3v2, APEv2-Tags e Vorbis Comments, iTunes MP4 e permette di compilare i tag automaticamente alla tua intera collezione di MP3: grazie ad una funzionalità di ricerca ricorsiva su sotto-cartelle, MP3Tag esplora le sotto cartelle del percorso da te indicato e completa l’operazione richiesta su tutti i file MP3.

MP3Tag per completare il suo compito si avvale di molteplici database online come Freedb, Amazon, Discogs, MusicBrainz ed altri.

Una volta completati i tag è possibile anche rinominare gli stessi file MP3 secondo uno schema di rinominazione prescelto come artista-album-traccia-titolo.mp3.

MP3Tag permette anche di scaricare gli artwork, ossia le copertine degli album.

Altre funzionalità interessanti sono la compilazione dei tag a partire dal nome del file e la creazione guidata di playlist.

Migliori Alternative a PowerPoint

Se vi capita di creare spesso presentazioni, probabilmente PowerPoint e Keynote, se si possiede un Mac, non hanno più segreti. Microsoft PowerPoint è il software standard per la creazione di slide per la presentazione di progetti, e proprio su di esso si basa la creazione di tutte le altre applicazioni. Ma dove cercare qualcosa di nuovo e di diverso.

In questo articolo, ho intenzione di mostrare le 4 migliori alternative gratuite a PowerPoint per presentare il materiale senza allontarsi troppo dal concetto di PowerPoint; vi assicuro che troverete queste applicazioni utili.

Google Docs Presentation

L’ alternativa preferita quando si tratta di sostituire le applicazioni di Microsoft è di solito Google. Si può già avere familiarità con Google Docs , ma lo sapevate che è possibile creare presentazioni con questa applicazione web based. Basta fare click sul drop down menu “Crea Nuovo” e selezionate Presentazione.

Come si può immaginare, questa applicazione online è molto semplice da usare. È possibile cambiare il tema e lo sfondo della presentazione, inserire caselle di testo, immagini e video, diapositive di importazione. Dal momento che si sta utilizzando Google Docs, è possibile condividere la presentazione con gli altri e lavorare su di essa in modo collaborativo.

SlideRocket

SlideRocket è un modello di fascia alta per la collaborazione, anch’esso un programma di presentazione web-based. Esiste sia un’applicazione premium, sia una gratuita che offre comunque delle ottime opzioni, ti darà 250 MB di spazio (15 MB di dimensione per un singolo file), fino a 5 posti per multi account, cartelle condivise, elementi e biblioteche, inoltre la possibilità di importare da Powerpoint e l’esportazione in PDF.

E’ presente una bella interfaccia utente e un sacco di caratteristiche, tra cui la possibilità di aggiungere temi, layout, forme, grafici, tabelle, immagini, audio, video e animazioni in Flash. È inoltre possibile integrare i contenuti da siti come Flickr e YouTube, così come utilizzare i plug-in.

Per avere un “assaggio” di SlideRocket, puoi visionare questo breve video:

280 Slides

280 Slides è un’altra applicazione molto facile da usare per la creazione di presentazioni. L’Ultima versione di 280 Slides, offre una serie di caratteristiche, quali la possibilità di caricare le tue presentazioni PowerPoint esistenti, evitando di dover ricominciare tutto il lavoro dall’inizio.

Altre caratteristiche comprendono il salvataggio automatico e il recupero del lavoro, la conservazione delle presentazioni online, possibilità di scaricamento nel formato PowerPoint 2007, l’aggiunta di foto e filmati da Flickr e YouTube e di eseguire la presentazione direttamente dal tuo browser.

Prezi

Se non avete mai sentito parlare di Prezi, vi possiamo dire che è una di quelle applicazioni per le presentazioni davvero “cool” ed è molto diversa da PowerPoint. Ciò che lo rende notevolmente diverso è il fatto che esso non si rifà alle regole tradizionali slide-to-slide di una presentazione normale; ma ogni presentazione che si crea è un fluire, di slide riempite con la vostra creatività.

Se volete vedere il video ufficiale di presentazione su Prezi, accomodatevi pure! .

Conclusione

Esplorando le alternative, troverete un sacco di grandi caratteristiche e modi per presentare il materiale. Le capacità di condivisione e integrazione con altri servizi e con i vari tipi di file vi daranno un diverso set di opzioni per decidere quale strumento utilizzare per eseguire il vostro lavoro.

Creare una Videoconferenza Online

La maggioranza dei client desktop che supportano il VoIP, di solito sono ottimali per conferenze audio tra 2 persone, e peccano per quel che riguarda la video conferenza. Per le vostre video conferenze, potrete utilizzare Sifonr.

Sifonr è uno strumento gratuito, online, basato su Flash. Creerà una sorta di chat-room sul sito web; è molto simile a qualsiasi altra creazione di siti web con chat-room incorporate, Sifonr permette di creare facilmente una stanza attribuendogli un nome, senza disporre necessariamente di un account. La camera supporta video, audio e testo in chat per tutti i suoi partecipanti.

Tutto quello che devi fare è condividere l’URL della stanza con i tuoi amici a tenere una video conferenza con loro. Inoltre, la chat room supporta FLV in streaming e un numero illimitato di partecipanti. Risulta essere anche possibile stilizzare una chat-room e inserirla sul proprio sito con il codice embeddable fornito.

Caratteristiche
Facili videochiamate di gruppo.
Consente di creare chat room senza alcuna registrazione.
Supporta video, audio e chat testuale.
Le camere sono integrabili.
Supporta FLV streaming.
Un numero illimitato di persone possono partecipare alla chat room.

Trovare il Migliore Canale WiFi

Dopo aver collegato il tuo telefono Android al router wireless, se si verificano velocità di connessione lente sul tuo telefono cellulare, il canale wireless del router potrebbe essere il problema. I router senza fili sono in grado di trasmettere segnali su canali diversi. Alcuni di questi canali non offrono la migliore velocità perché altri segnali nelle vicinanze interferiscono con loro.
Per aiutarti a scegliere un canale migliore sul router, puoi utilizzare l’applicazione per Android WiFi Analyzer.

Wifi Analyzer è un’applicazione gratuita per dispositivi Android che riconosce i segnali WiFi nelle vicinanze e li visualizza tramite un grafico. Attraverso questo grafico è possibile vedere quali altri canali di dispositivi WiFi sono operanti. Successivamente si dovrebbe accedere alle impostazioni del router e cambiare il canale con quello che non viene utilizzato da segnali nelle vicinanze. L’utilizzo di canali WiFi non disturbati da altri segnali porta ad un significativo miglioramento delle prestazioni WiFi.
the best wifi channel

Caratteristiche
Interfaccia utente molto semplice.
Aiuta i possessori di telefoni Android a scegliere un canale WiFi migliore per il loro router.
Mostra informazioni sui segnali WiFi nelle vicinanze.
Visualizza graficamente le informazioni per una più facile interpretazione.

Ovviamente il problema relativo al segnale può essere dovuto anche a altre cause, come il posizionamento del dispositivo.

Se la modifica del canale non migliora la situazione, è possibile leggere la guida pubblicata su Modemrouterwifi.com in questa pagina per capire come posizionare il router WiFi per ottenere le migliori prestazioni.

Reinstallazione di Windows – Quando Serve

Uno dei miti più duri a morire riguardo a Windows è che è necessario reinstallare il sistema operativo regolarmente per garantire il suo funzionamento al massimo delle prestazioni. Diamo uno sguardo al vero problema e vediamo come risolverlo.

Oggi parleremo del mito che vedrebbe Windows rallentare nel tempo e vedremo come risolvere il problema, invece di procedere ad una nuova installazione del sistema operativo. La realtà è che Windows non rallenta se ci prendiamo un pò più cura del nostro PC. Segui queste procedure e non dovrai più impiegare ore per il backup dei dati, per l’ installazione del sistema operativo e per la re-installazione delle applicazioni essenziali.

Non sono certo qui a dirti che il tuo PC Windows non rallenterà mai, perché per molte persone questo accade ed il rallentamento del sistema operativo è evidente. Io non voglio sedermi qui e dirvi che il vostro PC Windows non sarà mai “lento”, perché per molte persone, quasi sempre accade. Ciò che rallenta veramente il PC è l’utilizzo di molte applicazioni mal progettate che rimangono residenti in memoria e sprecano cicli CPU, avere molte applicazioni di basso livello scritte male che vengono eseguite dal sistema o l’esecuzione di più sistemi antivirus contemporaneamente può nuocere gravemente alla nostra macchina. Se poi avete il disco fisso riempito fino “all’ultimo” Gigabyte, tanto da non lasciare spazio alla memoria virtuale utilizzata dal sistema operativo, non potete certo prendervela con Windows per questo.

Se non stai cogliendo il punto, il problema del computer potrebbe essere proprio la persona seduta di fonte al monitor, che per prima cosa sta installando troppe applicazioni spazzatura, con parole più delicate, in buona fede l’utente allenta nel tempo l’attenzione nel mantenere il proprio sistema sicuro e pulito.

Dobbiamo pensare all’installazione di nuovo software nel nostro sistema operativo come se lo stessimo alimentando. Se alimentiamo il nostro PC con applicazioni spazzatura, con l’andare del tempo il nostro computer non starà più bene e non sarà in grado di assolvere ai propri compiti velocemente come dovrebbe. Queste applicazioni mal progettate sporcano il nostro disco con DLL non necessarie, aggiungono servizi sempre attivi non necessari, gonfiano il nostro registro di sistema ed aggiungono nuove icone sulla barra di sistema che sprecano altra memoria e cicli di sistema. Potrai certamente vivere tranquillo con qualche applicazione non ottimizzata, ma continuare ad installare questo tipo di programmi non farà altro che rallentare il tuo sistema fino a farlo diventare pressoché inutilizzabile.

Consigliamo spesso ottime applicazioni che potresti installare sul tuo sistema, ma questo non significa che tu le debba installare tutte contemporaneamente: limitati ad installare solamente le applicazioni che ti servono veramente e ti eviterai la fatica di dover re-installare completamente il tuo sistema operativo prima del tempo.

Segui queste indicazioni per capire a quali applicazioni dovresti prestare attenzione:

Applicazioni che funzionano come plug-in di Explorer, in quanto si attivano spesso come servizi e possono rendere il sistema operativo molto lento o, nel peggiore dei casi, portare a dei blocchi di sistema.

Le applicazioni antivirus sono note per rallentare il vostro PC in maniera anche considerevole, e non si dovrebbe mai, ribadisco mai, e poi mai usare più di una applicazione antivirus attiva alla volta.

Tutte le applicazioni che promettono di velocizzare il tuo PC” o “ottimizza la tua memoria RAM” avranno probabilmente il risultato di rallentare il sistema o, nel migliore dei casi, non avranno alcun effetto.

Utilizza sempre e solo i driver ufficiali forniti con le periferiche che hai acquistato o, se preferisci, scaricando i driver più recenti dal sito web ufficiale del produttore. I driver hanno un grosso impatto sulle prestazioni del tuo sistema e i driver ufficiali del produttore garantiscono stabilità.

I programmi per la pulizia dei registri di sistema non sono tutti buoni o cattivi, ma nella maggior parte dei casi non danno risultati così importanti. Il problema principale è piuttosto che molti di questi programmi si avviano con il sistema e rimangono residenti in memoria, sprecando, come già detto, memoria e cicli di sistema.

Dovresti seriamente valutare la possibilità di utilizzare applicazioni portable ove disponibili, in quanto per la loro stessa natura non sporcano il sistema e ti permettono di utilizzare il software che ti serve senza intaccare le performance del tuo PC.

Una volta che ti sarai liberato della brutta abitudine di utilizzare software spazzatura e utilizzerai solamente applicazioni utili, vorrai mantenere il tuo computer pulito da tutti ciò che non sia indispensabile.  Potresti utilizzare programmi come CCleaner per ripulire il tuo PC dai file non necessari e Revo Uninstaller quando vuoi rimuovere completamente un programma installato che non ti serve più.

Se utilizzi Windows XP deframmentare il disco può portare benefici, ma non per utenti di Windows Vista o Windows 7 dove la funzionalità è integrata ed automatizzata.

1 3 4 5 6 7 21