Estensioni Utili per i Browser

Il primo posto in classifica lo occupa, sicuramente, il componente più utilizzato dalla popolazione dei web surfer e che ormai tutti abbiamo imparato a conoscere “Google Translator” sviluppato dal colosso, ormai immagine di professionalità e sicurezza, che ci aiuta, tramite un comodo pulsante della Google toolbar installata nel Browser, a tradurre i siti e le pagine che andiamo a consultare, velocemente e con una buona formulazione della traduzione. Il componente è a disposizione,gratuitamente, fra i prodotti di Google.

Al secondo posto vige la sicurezza, della navigazione web, negli ultimi tempi diventa sempre più importante difendersi dalle minacce che si sviluppano all’interno di siti e pagine di dubbia provenienza, a tale scopo ci aiuta “Web of Trust” conosciuto anche come “WOT” un componente in grado di stabilire se un contenuto è sicuro o meno e di rilevarne, nei risultati di ricerca, la presenza di codice dannoso, allertando l’utente con un simbolo rosso accanto al sito ritenuto poco affidabile.

Il terzo posto è occupato da un componente che è diventato una utility davvero indispensabile “Auto Copy” sviluppato per facilitare il “Copia e Incolla” negli appunti , selezionando il testo che vogliamo copiare, più il comando Ctrl + c, esporta automaticamente la selezione all’interno di una pagina di appunti, senza la necessità di passare da un’applicazioneall’altra.

Oltre a queste tre estensioni, di grande utilità, si potrebbe parlarne di tante altre, che facilitano la nostra navigazione e ci aiutano con molte funzionalità, se ne possono trovare tantissime ben sviluppate, in grado di soddisfare le nostre esigenze e compatibili con il nostro Browser.

TendsMap – Unione di Twitter e Google Maps

Da quanto twitter è nato è riuscito a guadagnarsi una bella fetta di utenti, che ogni giorno si collegano al social network per scrivere aggiornamenti sul proprio stato, e dunque “cinguettare” su ogni cosa, rendendo il tutto pubblico agli utenti che lo utilizzano.

Ma come sappiamo esistono diverse limitazioni su twitter, e per tale motivo nascono spesso servizi che integrano nuove funzioni, seppur in modo del tutto esterno al servizio, visto il grande successo, servizi del genere ne nascono continuamente, permettendo di condividere immagini, video, musica, ed ogni altro genere di risorsa.

Oggi invece vi comunichiamo la nascita di un nuovo servizio, che fonde google maps con twitter, infatti il servizio ci pone davanti google maps con tutte le relativa caratteristiche, ma la cosa differente è che sulle mappe verranno mostrate tante keyword, queste prese direttamente dai messaggi postati su twitter, in modo tale da visualizzare messaggi in base alla locazione di provenienza.

Il servizio di cui stiamo parlando prende il nome di TrendsMap, e si trova all’indirizzo trendsmap.com. Una volta entrati visualizzeremo la solita mappa di google maps, con in più tutte le varie keywords presenti in tutte le parti del mondo, quindi cliccando su una particolare tag visualizzeremo i vari post provenienti da quella particolare città/regione/nazione, tutti posti sulla destra dello schermo.

In questa stessa schermata possiamo visualizzare il nome del luogo in cui abbiamo trovato la parola chiave, e dunque cliccandoci su potremo visualizzare tutti i post di twitter provenienti da quella locazioni, indipendentemente dalle parole chiavi utilizzate.

La navigazione all’interno della mappa rimane quella utilizzata in google maps, cliccando sulla mappa possiamo trascinarla come vogliamo, mentre potremo avvicinare ed allontanare la visuale cliccando sulle icone a forma di lente di ingrandimento.

Programmare Invio Messaggi su Twitter

Twitter va sempre più di moda, ed ogni giorno vengono creati sempre nuovi profili da parte di utenti di tutto il mondo, compresi anche personaggi famosi, attori, protagonisti dello spettacolo, ecc.

Come sappiamo l’unico limite imposto su Twitter è che i tweet possono essere lunghi al massimo 140 caratteri, dopo di che potremo scrivere praticamente di tutto, tuttavia spesso non possiamo essere davanti il computer quando vogliamo scrivere un particolare tweet, ad esempio se vogliamo fare gli auguri.

Se vogliamo fare tutto ciò con precisione al secondo possiamo utilizzare Tricklr.

Tricklr è un servizio gratuito che permette di programmare l’invio di Tweet e quindi pubblicarli automaticamente nell’ora e nel giorno programmati.

Il tutto si basa solo sulla programmazione anticipata dei tweet che vogliamo pubblicare sul nostro profilo Twitter, quindi una volta entrati sul sito non dobbiamo fare altro che scrivere il nostro Tweet, e quindi scegliere l’intervallo di tempo in cui pubblicare il nostro tweet, se vogliamo possiamo pubblicare più volte lo stesso tweet a regolari intervalli di tempo.

Motore di Ricerca per Guide su Photoshop

Vunky è un motore di ricerca di Tutorial per Photoshop.

Basta effettuare una ricerca ed il sistema ci mostrerà tutti i tutorial trovati in rete.In questo modo è possibile risparmiare davvero tantissimo tempo per trovare tutti i tutorial che cerchiamo.

Nella home page è disponibile una utile tag cloud che mostra le ricerche più popolari di sempre e alcune thumbnail random che rimandano ai vari tutorial.

Se siete dei grafici potrete proporre i vostri lavori, si tratta davvero di un’ottima proposta.

Tuttavia Vunky Search ancora non è proprio strapieno di tutorial, ma con un pò di tempo sicuramente si espanderà.

Come Trovare Hotspot WiFi

Internet oggi è veramente alla portata di tutti, anche un semplice abbonamento di pochi euro ci permette di navigare in tutta tranquillità.

Fino a poco tempo fa era necessario utilizzare un modem per la connessione a internet, questo connesso tramite cavo USB, oggi invece regna la connessione senza fili Wi-Fi, che permette di navigare in maniera completamente portatile, tramite un semplice access point.

L’access point che comunemente utilizziamo è il router Wi-Fi, questo, collegato direttamente alla rete telefonica, permette di connettere diversi computer, anche contemporaneamente, condividendo dunque la connessione ad internet.

Tuttavia capita avvolte di trovarci fuori casa, e di avere la necessità di utilizzare internet, in questo caso basta recarsi un uno dei tanti internet point, oppure utilizzare un hot spot gratuito.

Gli hot spot gratuiti permettono di navigare in rete gratuitamente, in molte città sono già stati attivati alcuni di questi, tuttavia la loro diffusione è ancora molto limitata.

Per tale ragione vi presentiamo un comodo servizio online che permette di vedere la posizione dei vari hotspot Wi-Fi gratuiti presenti nel mondo, il tutto utilizzando le mappe di Google Map.

Il servizio di cui parliamo è WaiFi, e lo troviamo a questo indirizzo.

Una volta entrai nel sito vedremo automaticamente il cursore centrarsi nella nostra città, se comunque vogliamo visualizzarne un’altra basterà digitare il nome nell’apposito campo.

Gli hotspot sono contraddistinti da un’icona “W” quindi cliccando su tali icone potremo visualizzare diverse informazioni sul luogo e attività che mette a disposizione il punto Wi-Fi.

Ovviamente le mappe sono pienamente esplorabili tramite trascinamento e zoom.

1 18 19 20 21 22 24